KASTNER&PALLAVICINO

foto4

Kastner & Pallavicino è un nuovo marchio della moda Italiana, che propone una linea lussuosa di body da sera molto sofisticati… e che adoriamo! Creati da Helena Kastner e Virginia Costentini Pallavicino, i capi sono molto colorati e allo stesso tempo eleganti – e confortevoli! Ci siamo sedute con Helena e Virginia per sapere della loro filosofia e della mente che si trova dietro al loro marchio…

foto6

Qual’è la forza del body?

Helena: Volendo proporre un’alternativa alla classica blusa, abbiamo deciso di reinventare questo indumento, che una volta veniva nascosto sotto i vestiti, per renderlo un capo essenziale nel guardaroba di ogni donna. Usando tessuti come la seta ed il velluto per il top – e la lycra per la parte inferiore, che si adatta perfettamente al corpo – abbiamo creato un body elegante ed al tempo stesso confortevole.

Qual’è la forza di Kastner & Pallavicino come marchio? Avete avuto percorsi abbastanza differenti.

Helena: K&P è un brand interamente Made In Italy, dai tessuti della Toscana alle sartorie nelle vicinanze di Roma. Questo ci permette di seguire da vicino l’intero svolgimento della produzione, dalla campionario al prodotto finito, e con questa visione d’insieme non perdiamo mai di vista la qualità del nostro prodotto.

Virginia: elemento importante è la diversità del nostro approccio e dei background culturali che, pur essendo diversi – o proprio per questo -, ci uniscono. Oltre ai nostri passaporti diversi penso che con Helena formiamo una bella squadra, nel senso che si è creata una combinazione perfetta per portare avanti l’azienda. Per esempio, Helena sa esattamente a quali sarti affidarsi mentre io ho “il know how” del lato comunicazione; i disegni invece sono un perfetto mix del nostro gusto in fatto di stile. Ho studiato fotografia, filosofia, e ho lavorato in una società di pubbliche relazioni a Roma, tuttavia la moda è sempre stato qualcosa che mi ha incuriosito.


foto1

Helena, con una esperienza professionale di 12 anni presso la Maison Fendi, dove hai lavorato accanto a Karl Lagerfeld, ora prosegui la carriera con una tua linea. Qual’è l’elemento più importante che porti con te da quel periodo?

Helena: Lavorare da Fendi e´ stata un’esperienza importante per tanti aspetti.. come partire da un disegno sulla carta e arrivate ad un prodotto finito per la passerella. Naturalmente ha significato anche una crescita personale, che mi ha insegnato non soltanto ad aprire la mente ma anche a vedere e riconoscere la bellezza in ogni cosa.

… e la Città Eterna è stata fonte d’ispirazione per il vostro lavoro?
Helena: Roma è un museo all’aperto! Devi soltanto aprire gli occhi per trovare l’ispirazione nelle forme, nelle linee, nei colori, nella luce, nelle ombre…ovunque!

Infine, condividete un segreto “romano” con i nostri lettori.

Virginia: Non sarà più un segreto probabilmente… ma credo che il momento migliore per visitare Roma è Ottobre … delle famose “ottobrate romane”, ai giri per Roma o per le campagne del Lazio la domenica, quando il tempo è fresco e caldo allo stesso tempo; quando ti puoi godere il caldo durante la giornata con un bicchiere di vino rosso, perché non fa più così caldo, e un accogliente fuoco la sera. Impagabile.

Helena: I cortili nascosti che puoi trovare sparsi in tutta la città … questi piccoli angoli di paradiso restano, per lo più, il segreto dei fortunati che vivono nei palazzi. Ma se si sta visitando la città, cercare di entrare! La cosa peggiore che può succedere è che qualche portiere troppo ligio al dovere ti chiederà di andartene..


foto3
foto5
Foto7

Virginia e Helena.

Photo courtesy: Mikel Errondosoro, www.bleuete.com.