PALAZZO SACCHETTI

details1

Inauguriamo il nostro Journal dicendo addio a uno dei più apprezzati tesori artistici della città: Palazzo Sacchetti. Con l’acquisizione dello scorso febbraio del Piano Nobile del palazzo rinascimentale da parte del finanziere francese Robert de Balkany, un capitolo del patrimonio storico artistico di Roma ha avuto una triste chiusura, per molti di noi.


Il palazzo, situato nella storica via Giulia, è stato costruito nel 600 per diventare inizialmente la residenza dell’architetto Antonio da Sangallo, e ospita affreschi unici e perfettamente conservati della vita di Re Davide firmati dal maestro rinascimentale Francesco Salviati.


In passato abbiamo avuto il piacere di organizzare sia visite private che feste straordinarie in questa splendida struttura, dedichiamo quindi questo primo articolo a Palazzo Sacchetti con una serie di fotografie inedite dei suoi splendidi mappamondi.

Sacchetti3

I due mappamondi, creati dal cartografo veneziano Vincenzo Coronelli alla fine 700, sono qui in attesa dei loro nuovi proprietari nel palazzo deserto e sgombero, quando lo scorso marzo abbiamo avuto l’esclusiva occasione di attraversare le sale di questo gioiello artistico e architettonico un’ultima volta…